La Fiera di Sant'Orso

Quest'anno la millenaria fiera di Sant’Orso, appuntamento d'obbligo per il mondo dell'artigianato valdostano, si è tenuta in via eccezionale il 2 e il 3 aprile.

Una tradizione millenaria

Da oltre mille anni il 30 e il 31 gennaio il centro storico di Aosta viene letteralmente invaso da artigiani e visitatori per la più grande festa dedicata all'artigianato valdostano: la Fiera di Sant'Orso. Si tratta di un appuntamento irrinunciabile con la tradizione artigianale valdostana.
L’invasione gioiosa del centro storico della città di Aosta da parte di mille artigiani, tra hobbisti e professionisti, restituisce un’autentica atmosfera d’altri tempi che porta il nome del santo che, la leggenda vuole abbia cominciato, distribuendo ai poveri i "sabot", tipiche calzature in legno ancor'oggi presenti nel nostro artigianato.
La fiera rappresenta anche un’opportunità di raduno per gli artigiani professionisti, che riuniti nell’Atelier des Métiers, mettono in mostra per alcuni giorni le produzioni frutto delle loro imprese.
 
 




Altre Manifestazioni Fieristiche

Durante l’anno sul territorio regionale vengono organizzate numerose manifestazioni fieristiche: dalla Foire d’Eté, versione estiva della fiera invernale,alla Fiera di Donnas, la "piccola fiera" che anticipa la Foire de Saint-Ours e la Fiera dell'Artigianato Valdostano di Tradizione dedicata agli allievi dei corsi di artigianato ad Antey-Saint-André.
Vi sono poi numerose altre piccole fiere sul territorio tra le quali ricordiamo la Foire de la Pâquerette di Courmayeur, la Foire des Glaciers di Pré-Saint-Didier e molte altre che consentono di conoscere ed apprezzare il ricco patrimonio artigianale valdostano.

Per consultare il sito ufficiale della Fiera di Sant'Orso clicca qui
Per conoscere la storia e le tradizioni intorno alla fiera millenaria clicca qui